29 Novembre 2020
NEWS

Serie D: CHIUSO IL GIRONE D´ANDATA CON UNA VITTORIA

03-03-2013 19:04 - News Generiche
Ottima gara ieri della serie D femminile. Alle 18 le nostre ragazze hanno incontrato e battuto per 3/1 l´Upr Montemarciano. Vista la situazione della classifica questa era una gara determinante e le rosso azzurre non si sono fatte trovare impreparate.
Solita formazione quella schierata da mister Ciabattoni anche se con qualche problema di infermeria con D´Angeli ancora non al 100% dopo lo stiramento e Ciano bloccata da una contrattura al collo. Fortunatamente niente di troppo grave e nonostante un po´ più rigida nei movimenti ha deciso di giocare ugualmente. In campo con lei Quercia, Cornacchia, Fioravanti, Berti, Oddi e Fioravanti (L).
Il primo parziale si chiude in un quarto d´ora di gioco. Le offidane fanno tutto molto bene e la formazione ospite si trova in palese difficoltà. Punto cruciale dell´incontro è stato il turno di battuta di Cornacchia che prende palla sul 3 a 2 per le offidane e termina sul 13/2 per le stesse collezionando anche un discreto numero di aces. Il set è abbastanza compromesso e le rosso azzurre sono brave a tenere alto il ritmo chiudendo 25/6.
Ovviamente la partita non è stata tutta così semplice. Nei set successivi il Montemarciano inizia a giocare e la gara si fa più interessante. Il secondo set vede partire di nuovo bene le offidane che si portano subito sul 5/11. Poi soffrono un po´ il rientro delle ospiti che si portano sotto fino al 12/14. L´ingresso di Agamennone è provvidenziale: due murate secche e le rosso azzurre riprendono la loro marcia chiudendo il set 25/22.
Terzo set vede un brutto calo nel campo offidano. Calo attentivo dimostrato dai troppi errori in battuta, da qualche invasione di troppo, ma calo anche dal punto di vista agonistico e adrenalinico. Subito sotto prima 6/11 e poi 16/8. Ciabattoni tenta il doppio cambio con Listrani e Melisurgo in campo e ricorda alle sue atlete che nel peggiore dei casi c´è un altro set da giocare e che bisognava rimettersi in campo a testa bassa e con la concentrazione per rientrare in partita il prima possibile. Le offidane iniziano la rimonta, giocano pallone su pallone. Purtroppo però non basta e il set se lo aggiudicano le ospiti per 25/22.
Le rosso azzurre sanno che vincere il quarto set significa prendere tre punti pieni e rimanere attaccati al vertice della classifica. Consapevolezza che dimostrano in campo. Un´altra serie di sette battute buone di Cornacchia porta le offidane in vantaggio per 8/1. Berti nel frattempo la fa da padrona sotto rete e fa impazzire il muro e la difesa ospite alternando tutti i colpi a disposizione mentre Oddi e Agamennone a muro coadiuvate da Fioravanti in difesa gli rendono quasi impossibile mettere la palla a terra. Il set si chiude 25/14.
Alla luce anche dei risultati delle altre partite l´Offida Volley con 10 punti rimane al terzo posto, ad un solo punto dalle prime Senigallia e Tolentino entrambe a 11. Proprio per questo ora sarà determinante la partita di sabato prossimo. Le nostre ragazze affronteranno proprio Senigallia, in una gara che per le rosso azzurre attendono con ansia. Cercano il riscatto, cercano quei punti che non sono riuscite a prendere nella gara di andata (non completamente per loro demerito). Affronteranno questa settimana e questa gara con il coltello tra i denti e si aspettano di avere un´arma in più stavolta: il fattore campo. Quindi ai tifosi rosso azzurri diciamo di tenersi liberi sabato 9 alle ore 18, c´è una sfida che ha il sapore del primo posto.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio