28 Ottobre 2020
NEWS

Serie C femminile: NON RIESCE IL COLPACCIO CON LA CAPOLISTA

24-11-2013 15:59 - News Generiche
La maledizione del quinto set non lascia le rosso azzurre nemmeno nell´ultima gara del girone d´andata. Contro la capolista Don Celso Fermo le nostre ragazze avrebbero potuto portare a casa la vittoria ma forse la troppa paura di vincere le ha condannate.
Le offidane al primo set partono male, con il freno a mano tirato. In campo Quercia, Cornacchia, Berti, Leoni, Mori, Fioravanti M, e Fioravantic(L). Tanti errori soprattutto in attacco, errori che squadre di categoria come quella guidata da Postacchini non perdonano. Le ospiti vanno avanti 10/6 e poi 15/10. Ciabattoni decide per il doppio cambio con Fioravanti G. e Citeroni, carta che permette alla offidane di recuperare qualche punto ma il gap è troppo vasto e così le fermane si portano a casa il primo set 25/17.
Secondo e terzo parziale le offidane si sbloccano, lasciano da parte il timore reverenziale nei confronti della prima della classe e cominciano a fare il loro gioco. Il secondo set è tirato ma sono le rosso azzurre ad avere in mano il pallino del gioco, portandosi avanti prima 16/13 e poi 22/15. Con qualche errore di troppo le locali permettono alle ospiti di riguadagnare punti ma sono brave a chiudere 25/18. Il terzo è un totale dominio rosso azzurro e ne è eloquente il parziale 25/12.
Quarto set una debacle! Senza un motivo apparente le nostre ragazze sembrano incapaci di giocare a pallavolo. Come successo a torre la settimana scorsa, dopo essersi portate a casa un set con una facilità devastante, rientrano in campo e non riescono più ad esprimere il loro gioco. Di la c´è una squadra che ha accusato il colpo del set precedente ma che piano piano, punto dopo punto si riaccende perché le offidane non sono in grado di fare un punto. Purtroppo senza Ciani e con la sola Citeroni come cambio per centrali e opposta, non c´è possibilità di cambiare qualcosa e si procede per inerzia. Nessuno si spiega cosa possa essere successo, tanto meno Ciabattoni che è assolutamente allibito e fortemente deluso dall´atteggiamento delle sue atlete. Il set si chiude con un clamoroso 25/10.
Quinto set si aggiunge una difficoltà in più per le offidane, tanta è la rabbia che ha in corpo e il Ciabs commette un piccolo errore in fase di trascrizione della formazione invertendo la posizione di centrali e martelli. Ciò comporta una grossa complicanza soprattutto in fase di cambio palla, ma nonostante tutto le offidane si risvegliano e lottano su ogni pallasi va sul 4 pari, poi si cambia con le rosso azzurre avanti 8/7, le ospiti spinte da una Caprari in grande spolvero rimontano e vanno avanti 12/10. Le offidane impattano 12/12 e poi 14/14. Bell´azione delle ospiti che vanno avanti 15/14 e poi un errore in attacco delle rosso azzurre lasciano la vittoria alle ragazze di Fermo per 16/14.
Un punto preso o due punti persi? Certo un punto fa sempre comodo ai fini della classifica ma per l´andamento della gara e soprattutto per quel quarto set di certo si può parlare di due punti persi.
Ora c´è una settimana per lavorare, oltre che sulla limitazione degli errori anche sul lato caratteriale. E´ ora che le rosso azzurre ritrovino quella grinta e quella cattiveria agonistica che le ha contraddistinte nel campionato passato e le ha portate così in alto. Sappiamo che è parte di loro ma non riescono a metterlo più in atto. Forza ragazze sabato ci aspetta un´altra gara molto delicata: il derby in casa contro Ripatransone. Buon lavoro ragazze!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio